Fiaccolata di solidarietà PDF Stampa E-mail

PER LA LEGALITA' E LA DEMOCRAZIA ERAVAMO PRESENTI!!

La città non ha paura! Fiaccolata a sostegno della convivenza civile e delle istituzioni.

Fiaccolata“Fiaccolata di solidarietà”, con partenza alle ore 21 da piazza S. Biagio. Il corteo si muoverà per le vie cittadine fermandosi, poi, all’interno della Fiera dell’Economia Solidale “Diversificando” presso l’Auditorium Fagnana in via Tiziano. Musica, luci, poesie, cibi, vin brulè fino a mezzanotte, quando, a conclusione della serata sarà acceso un grande falò, fonte di gioia e che illumina la notte, riflettendosi sui volti della gente che non ha niente da nascondere.

La fiaccolata per le strade di Buccinasco, il falò simbolico, le testimonianze e poi stand, musica, teatro, film e cibo prodotto dalle terre confiscate: tanta la gente alla "Notte bianca della legalità", svoltasi ieri sera.

Scout alla Fiaccolata


Buccinasco (11 dicembre 2005) – "I cittadini sono venuti qui questa sera per testimoniare contro le pressioni; le cerimonie, gli eventi simbolici sono importanti, ma dobbiamo promettere al sindaco ed alle istituzioni di essere presenti, perché è la nostra dignità di cittadini ad essere minacciata".
È con queste parole che, ieri all'auditorium Fagnana, don Gino Rigoldi è salito sul palco per testimoniare la solidarietà al sindaco di Buccinasco, Maurizio Carbonera.
Il momento centrale di una manifestazione prolungatasi fino a notte inoltrata, la "Notte bianca della legalità".

La cronaca
"Accendiamo il domani, illuminiamo il futuro, spegniamo l'illegalità": è la frase scelta dall'Amministrazione comunale e proposta sullo striscione che apriva la fiaccolata, prima tappa di un intenso programma. Alle ore 21 il corteo si è mosso da piazza San Biagio, sfilando per le vie cittadine e facendo tappa davanti al municipio.
Almeno settecento le persone presenti. Diversi gli altri striscioni, che portavano il sostegno dell'intera comunità; c'erano le rappresentanze sindacali come le associazioni del territorio, gli amministratori ed il corpo bandistico.
La manifestazione si è poi diretta al complesso della Fagnana, dove è stato organizzato un enorme falò, "fonte di gioia e che illumina la notte, riflettendosi sui volti della gente che non ha niente da nascondere".
Poi, la seconda parte della serata: la struttura, infatti, ospitava "Diversificando", fiera dell'economia solidale, del libro e del gusto che si chiuderà solo domenica 11 dicembre alle ore 18. Oltre cinquanta le realtà presenti con un proprio spazio: sodalizi, cooperative, stand del commercio equo e solidale come dell'artigianato, dell'agricoltura e dell'editoria.
In più, presentazioni di libri, film e video, esibizioni musicali, teatro, prodotti provenienti dalle terre sequestrate alle realtà mafiose e momenti di confronto.

Gli altri interventi
Ed un lungo applauso a Maurizio Carbonera, nel momento in cui ha portato la propria testimonianza. "Sono stati tre anni e mezzo di forte emotività. Abbiamo cercato di fare solo il nostro dovere, io e la giunta comunale. È forse questo impegno serio, motivato, che dà valore, quello che crea problema". Per quanto è stato compiuto, "ho ricevuto tanto sostegno che manterrà forte questo impegno".
"Buccinasco è un paese nuovo, con gente che magari non si conosce. Il nostro obiettivo è stato di sviluppare legami, perché il territorio è l'unica cosa che appartiene a tutti noi. Non stancatevi, il territorio è di tutti quanti".


Sul palco è salito pure Lorenzo Frigerio, di Libera, "un'associazione particolarmente vicina a Buccinasco". "Luci, colori e suoni –ha detto- molto importanti", che spezzano il silenzio preteso dalla 'ndrangheta. "Le fiaccole ed il falò si sono spenti, ma dobbiamo fare in modo che la luce non si spenga. Il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, in uno dei suoi ultimi discorsi, chiese che la gente camminasse con lui. Noi l'abbiamo fatto questa sera con il sindaco Carbonera: l'esito sarà diverso. Questo non è il caso di Carbonera, ma di tutti".
"Il vostro impegno è una «buona pratica» che porteremo anche a Locri".

 Articolo (foto escluse) preso dal Sito del comune di Buccinasco

   

 
< Prec.