Presentazione Branco PDF Stampa E-mail
Branco Baldo

Il Branco “Baldo”

Il Branco “Baldo” accoglie i bambini dai 7/8 ai 12 anni con lo scopo di introdurli allo scautismo che conosceranno nella sua totalità con il passaggio a 12 anni in Reparto e poi, da ragazzi, con la vita di Compagnia. La varietà delle attività è essenziale, essendo le esigenze dei bambini differenti: si tratta di conciliare ciò che può andare bene per i cuccioli (noi li chiamiamo così!) appena entrati ad 8 anni, con attività per chi, un po’ più grande, si accinge a lasciare l’atmosfera protetta del Branco per provare l’avventura di dormire per la prima volta in tenda.
 
 

L’ambientazione in cui si vive lo scautismo è quella del “Libro della giungla” di R.Kipling, che permette di trasmettere i valori e gli ideali scout attraverso il gioco, la scoperta e il divertimento.     Di qui la decisione di riunire i bambini, che nel Branco si chiamano “lupetti”, in “mute” composte in media di sei bambini con un capo e un vice capo muta scelti fra i lupi più esperti che hanno l’onore e l’onere di trasmettere le proprie conoscenze ai più piccoli, come è stato fatto con loro qualche anno prima! Qualche esempio? Farsi lo zaino, ripiegare il sacco a pelo, riordinare una stanza (che quando lo si fa insieme da bambini è più una festa che una necessità!)…e molte altre cose che si scoprono facendole!

Giochi, piccole responsabilità, un po’ di avventura e una buona dose di meraviglia accompagnano i bambini in questo percorso, durante il quale saranno seguiti da Akela, Bagheera (la pantera dalla “voce come il miele selvatico” e “terribile come l’elefante ferito”), Baloo ( che ha il compito d’insegnare ai cuccioli la Legge e la lingua della Giungla), Kaa (che seppur misterioso non abbandona mai Mowgli) e dai molti altri animali che, con loro, popolano la giungla vivendo pacificamente sotto le stesse leggi.

 

È tradizione per il Branco “Baldo” riunirsi due/tre volte al mese: per la “tana” (ci troviamo tutti insieme dalle 14.50 alle 17.30 del sabato presso la nostra sede), per un’uscita di un giorno (una domenica) e  per un bivacco (partenza il sabato nel primo pomeriggio, pernottamento in casa, e poi ritorno la domenica intorno alle 18.00). Ultimo in ordine di apparizione (generalmente si tiene l’ultima decade di Luglio) ma in prima fila per divertimento, il campo estivo, dove si ha la possibilità di vivere intensamente una decina di giorni a contatto con la natura e con i propri amici.
 
Bene, una piccola parte di ciò che scoprirete ve l’abbiamo svelata, per qualsiasi informazione…noi siamo qui !
 
< Prec.